13 Strategie per aumentare il Tasso di Conversione di un eCommerce

Indice

Se stai cercando strategie pratiche ed efficaci per aumentare il tasso di conversione del tuo eCommerce, sei nel posto giusto.

In questo articolo, esploreremo insieme diverse strategie per migliorare l’esperienza complessiva dell’utente, affrontando ogni aspetto cruciale del processo di acquisto online.

Dall’ottimizzazione dell’interfaccia utente (UX) alla perfezione della scheda prodotto, dal potenziamento del carrello alla creazione di offerte irresistibili, ogni dettaglio sarà analizzato e migliorato per massimizzare le conversioni.

Ti guideremo attraverso un percorso pratico e concreto, mettendo in luce le migliori pratiche e strategie vincenti che puoi implementare fin da subito nel tuo eCommerce.

1) Ottimizzare l’esperienza utente (UX)

  • Accessibilità delle informazioni: quando un cliente è interessato a un prodotto, vuole trovare le informazioni pertinenti con facilità. Assicurati che le descrizioni dei prodotti siano chiare, dettagliate e facilmente accessibili. Includi immagini di alta qualità da diverse angolazioni e specifica le caratteristiche principali. Esempio: se vendi uno smartphone, elenca specifiche come la memoria, la durata della batteria e le dimensioni dello schermo in modo chiaro e conciso.
  • Design pulito e professionale: immagina di entrare in un negozio che è tutto disordinato e caotico: non è proprio il massimo. Lo stesso concetto si applica al tuo eCommerce. Assicurati di utilizzare un design pulito e professionale che trasmetta affidabilità e serietà. Evita di sovraccaricare le pagine con troppe immagini o testo; piuttosto, opta per un layout arioso e ben organizzato.

  • Navigazione intuitiva: pensa al menu di navigazione come alla mappa che guida i tuoi clienti attraverso il tuo eCommerce. Assicurati che sia facilmente accessibile e ben strutturato. Posizionalo in alto sulla pagina e usa etichette chiare e descrittive per le varie categorie di prodotto. Esempio: se vendi abbigliamento, potresti avere categorie come “Uomo”, “Donna”, “Bambini” e così via.

2) Ottimizzare per dispositivi Mobile

  • Design responsivo: immagina di aprire il tuo eCommerce sul tuo smartphone e scoprire che devi zoomare e scorrere in continuazione per trovare ciò che cerchi. Lo troverai frustrante. Per evitare che i tuoi clienti vivano questa esperienza, assicurati che il tuo eCommerce sia ottimizzato per la visualizzazione su dispositivi mobile. Adotta un design responsive che si adatti automaticamente alle diverse dimensioni dello schermo, garantendo una navigazione fluida e senza intoppi.
  • Velocità di caricamento: un’altro elemento cruciale per l’ottimizzazione mobile è la velocità di caricamento del tuo eCommerce. I clienti su dispositivi mobili sono notoriamente impazienti e se il tuo eCommerce impiega troppo tempo a caricarsi, è probabile che abbandonino e cercano altrove. Assicurati che le pagine del tuo eCommerce si caricano rapidamente su dispositivi mobili, riducendo al minimo il tempo di caricamento delle immagini e ottimizzando il codice del sito.

  • Semplifica il processo di checkout: il checkout su dispositivi mobile deve essere veloce e intuitivo. Riduci al minimo il numero di passaggi necessari per completare un acquisto e semplifica l’inserimento delle informazioni di pagamento e spedizione. Utilizza tasti di chiamata all’azione chiari e ben visibili e riduci al minimo il testo da inserire. Un checkout fluido su dispositivi mobile può fare la differenza tra un cliente che completa un acquisto e uno che abbandona.

3) Schede prodotto coinvolgenti

  • Immagini di alta qualità: le immagini sono il primo contatto visivo che i clienti hanno con il tuo prodotto, quindi è fondamentale che siano di alta qualità. Assicurati di utilizzare immagini che mostrino il prodotto da diverse angolazioni e in dettaglio. Esempio: se stai vendendo scarpe, includi foto del modello da davanti, di lato e dall’alto, così i clienti possono avere una visione completa del prodotto.
  • Descrizioni dettagliate: oltre alle immagini, le descrizioni sono cruciali per fornire informazioni pertinenti sui tuoi prodotti. Scrivi descrizioni dettagliate che evidenzino i vantaggi e le caratteristiche uniche del prodotto. Parla di materiali utilizzati, dimensioni, colori disponibili e qualsiasi altra informazione che possa essere utile per i clienti. Esempio: se vendi una macchina fotografica, descrivi la risoluzione dell’immagine, le funzioni di zoom e la capacità della memoria.

  • Recensioni clienti: le recensioni e le valutazioni dei clienti sono uno dei migliori strumenti di persuasione a tua disposizione. Includi recensioni autentiche e valutazioni dei clienti sulle schede prodotto per aumentare la fiducia degli acquirenti e aiutarli a prendere una decisione d’acquisto informata. Assicurati di rispondere anche alle recensioni, sia positive che negative, per dimostrare che ti prendi cura dei tuoi clienti e del loro feedback.

4) Offerte e promozioni

  • Sconti temporanei: offrire sconti temporanei è un ottimo modo per creare un senso di urgenza e spingere i clienti a fare un acquisto immediato. Esempio: puoi offrire uno sconto del 20% sui tuoi prodotti per un periodo limitato di tempo, come un weekend di vendita o una promozione flash.
  • Bundle di prodotti: il bundle di prodotti consiste nel combinare più articoli in un’unica offerta ad un prezzo scontato. Esempio: potresti creare un bundle che include una borsa, un portafoglio e una sciarpa e offrirlo ad un prezzo inferiore rispetto all’acquisto dei singoli articoli separatamente. Questa strategia non solo aumenta il valore percepito dall’acquirente, ma può anche incentivare l’acquisto di prodotti complementari.

  • Programmi fedeltà: i programmi fedeltà premiano i clienti per gli acquisti ripetuti, incoraggiandoli a tornare e fare nuovi acquisti nel tempo. Esempio: puoi offrire punti fedeltà per ogni acquisto che i clienti possono accumulare per ottenere sconti o prodotti gratuiti in futuro. Questo non solo aumenta la fedeltà dei clienti, ma può anche incentivare gli acquisti più frequenti.

5) Offrire la spedizione gratuita

  • Spedizione gratuita con soglia di spesa: una delle strategie più efficaci è offrire la spedizione gratuita per ordini superiori a una determinata soglia di spesa. Esempio: puoi offrire la spedizione gratuita per tutti gli ordini superiori a €49,00. Questo non solo incentiva i clienti a fare acquisti aggiuntivi per raggiungere la soglia, ma può anche aumentare il valore medio dell’ordine.
  • Spedizione gratuita per determinati prodotti: un’altra opzione è offrire la spedizione gratuita solo per determinati prodotti o categorie di prodotti. Esempio: puoi offrire la spedizione gratuita su tutti gli articoli della categoria “Offerte Speciali” o su una selezione di prodotti stagionali. Questa strategia può essere particolarmente efficace per promuovere prodotti in sovrastock o per incentivare l’acquisto di articoli ad alto margine.

  • Promuovere la spedizione gratuita: assicurati di promuovere chiaramente la tua offerta di spedizione gratuita su tutto il tuo eCommerce. Utilizza banner promozionali, pop-up o avvisi in evidenza sul carrello per informare i clienti dell’opportunità di ricevere la spedizione gratuita. Inoltre, sottolinea i vantaggi della spedizione gratuita, come la convenienza e il risparmio, per convincere i clienti ad agire.

6) Utilizzare la scarsità e l’urgenza

  • Mostra la scarsità dei prodotti: niente crea un senso di urgenza come la paura di perdere un’opportunità unica. Mostra la disponibilità limitata dei tuoi prodotti evidenziando quantità limitate o il numero di articoli rimasti in magazzino. Esempio: puoi indicare “Solo 5 pezzi rimasti!” accanto a un prodotto popolare per far sentire i clienti che devono agire velocemente se vogliono assicurarsi quel prodotto.
  • Promuovi promozioni temporizzate: le promozioni temporizzate, come le vendite flash o le offerte del giorno, creano un senso di urgenza che spinge i clienti ad agire rapidamente. Esempio: puoi offrire uno sconto del 50% su una selezione di prodotti solo per 24 ore, incoraggiando i clienti a fare acquisti prima che l’offerta scada.

  • Utilizza countdown e timer: i countdown e i timer sono strumenti visivi che possono aumentare il senso di urgenza nei tuoi clienti. Mostra un timer che indica quanto tempo rimane prima che un’offerta speciale scada o un countdown che segnala la fine di una promozione. Questi elementi visivi creano un senso di fretta e incentivano gli acquisti immediati.

7) Fornire assistenza in tempo reale

  • Implementa una chat live: le chat live sono un ottimo modo per offrire supporto istantaneo ai tuoi clienti mentre navigano sul tuo eCommerce. Implementa uno strumento di chat live che consenta ai clienti di chiedere domande in tempo reale e ricevere risposte immediate da parte del tuo team di supporto. Questo può aiutare a rimuovere gli ostacoli all’acquisto e risolvere eventuali dubbi o preoccupazioni dei clienti sul momento.
  • Rispondi prontamente alle domande: assicurati di essere sempre disponibile per rispondere prontamente alle domande dei clienti tramite la chat live. La tempestività delle risposte è fondamentale per mantenere l’interesse del cliente e guidarlo verso l’acquisto. Prepara il tuo team di supporto per gestire le richieste in tempo reale e offrire soluzioni rapide e utili ai clienti.

  • Fornisci assistenza personalizzata: utilizza la chat live come opportunità per offrire un’assistenza personalizzata ai tuoi clienti. Chiedi loro informazioni specifiche sul loro problema o sui loro bisogni e offri consigli e suggerimenti mirati. Questo dimostrerà ai clienti che ti preoccupi genuinamente del loro benessere e li aiuterà a sentirsi più fiduciosi nell’effettuare un acquisto.

8) Implementare il prezzo dinamico

  • Adatta i prezzi in base alla domanda: utilizza strumenti e software appositi per monitorare la domanda dei tuoi prodotti e adatta i prezzi di conseguenza. Esempio: se un certo prodotto sta diventando particolarmente popolare, puoi aumentare leggermente il prezzo per massimizzare i profitti. Al contrario, se un prodotto non sta vendendo come previsto, puoi abbassare il prezzo per stimolare le vendite.
  • Offri sconti personalizzati: utilizza i dati dei clienti per offrire sconti personalizzati o codici promozionali a coloro che hanno mostrato un interesse per un prodotto ma non hanno completato l’acquisto. Esempio: se un cliente ha aggiunto un articolo al carrello ma non ha completato l’acquisto, puoi inviargli un’email con uno sconto speciale per spingerlo a tornare e completare l’acquisto.

  • Monitora la concorrenza: tieni d’occhio i prezzi dei tuoi concorrenti e adatta i tuoi prezzi di conseguenza. Se scopri che un concorrente sta offrendo lo stesso prodotto a un prezzo più basso, puoi ridurre il tuo prezzo per rimanere competitivo sul mercato. Allo stesso modo, se non hai concorrenti diretti, puoi sfruttare la mancanza di concorrenza per aumentare i tuoi profitti.

9) Offrire contenuti educativi

  • Crea un blog e articoli informativi: inizia creando un blog sul tuo eCommerce e condividi informazioni utili e approfondite sui tuoi prodotti e sul settore in cui operi. Scrivi articoli che rispondano alle domande frequenti dei clienti, forniscano consigli pratici e offrano suggerimenti per sfruttare al meglio i tuoi prodotti. Esempio: se vendi prodotti per la cura della pelle, potresti scrivere un articolo su come creare una routine di skincare efficace.
  • Guide all’acquisto: le guide all’acquisto sono un ottimo strumento per aiutare i clienti a navigare tra le opzioni disponibili e prendere decisioni informate sugli acquisti. Crea guide dettagliate che esaminino i diversi aspetti dei tuoi prodotti, confrontino le caratteristiche e i vantaggi e offrano consigli su come scegliere il prodotto giusto per le proprie esigenze. Esempio: se vendi prodotti per il fitness, potresti creare una guida all’acquisto per trovare il miglior attrezzo per l’allenamento a casa.

  • Video tutorial: i video tutorial sono un modo efficace per mostrare ai tuoi clienti come utilizzare i tuoi prodotti in modo efficace e corretto. Crea video che mostrino le caratteristiche e le funzionalità dei tuoi prodotti, offrendo consigli pratici e dimostrazioni dettagliate. Esempio: se vendi utensili da cucina, potresti creare video tutorial su come utilizzare correttamente ogni utensile per preparare piatti deliziosi.

10) Sviluppare una strategia di cross-selling e up-selling

  • Cross-selling – suggerisci prodotti complementari: il cross-selling consiste nel suggerire prodotti complementari a quelli che il cliente sta già acquistando. Esempio: se un cliente sta acquistando una macchina fotografica, potresti suggerire anche una custodia protettiva, una scheda di memoria aggiuntiva o un treppiede. Questi prodotti aggiuntivi possono soddisfare ulteriori esigenze del cliente e aumentare il valore totale dell’ordine.
  • Up-selling – suggerisci prodotti di fascia superiore: l’up-selling, invece, consiste nel proporre prodotti di fascia superiore o versioni migliorate di quelli che il cliente sta considerando. Esempio: se un cliente sta guardando un telefono cellulare di fascia media, potresti suggerire una versione più avanzata con funzionalità aggiuntive o una capacità di memoria maggiore. Questo approccio può aiutarti a massimizzare i profitti vendendo prodotti con margini di guadagno più elevati.

  • Suggerimenti durante il processo di acquisto e nel carrello: assicurati di incorporare suggerimenti di cross-selling e up-selling durante il processo di acquisto e sulla pagina del carrello. Esempio: durante il processo di checkout, potresti mostrare una sezione “Prodotti Simili” o “Potrebbe Interessarti Anche” con suggerimenti basati sulle scelte del cliente. Sulla pagina del carrello, puoi mostrare prodotti complementari o di fascia superiore insieme agli articoli nel carrello, invitando i clienti a considerare ulteriori acquisti.

11) Offrire garanzie e politiche di reso chiare

  • Politiche di garanzia e reso ben visibili: assicurati di mostrare le tue politiche di garanzia e reso in modo chiaro e accessibile sul tuo eCommerce. Questo può essere fatto attraverso una pagina dedicata alle politiche di garanzia e reso, nonché attraverso link evidenti nelle pagine del prodotto e del carrello. Fornire queste informazioni in modo trasparente aiuta i clienti a sentirsi più sicuri nel fare acquisti.
  • Garanzie di soddisfazione del cliente: le garanzie di soddisfazione del cliente sono un modo efficace per tranquillizzare i clienti e dimostrare fiducia nei tuoi prodotti. Offri una garanzia di rimborso o di sostituzione senza problemi entro un determinato periodo di tempo dopo l’acquisto. Esempio: potresti offrire una garanzia di soddisfazione del cliente di 30 giorni, durante i quali i clienti possono restituire il prodotto per un rimborso completo se non sono soddisfatti.

  • Politiche di reso flessibili: le politiche di reso flessibili sono essenziali per garantire che i clienti si sentano a loro agio nell’acquistare da te. Assicurati di offrire un periodo di tempo ragionevole entro il quale i clienti possono restituire o scambiare un prodotto se non sono soddisfatti. Inoltre, semplifica il processo di reso e fornisce istruzioni chiare su come restituire un articolo.

12) Utilizzare flussi di marketing automation

  • Email di recupero carrello e/o checkout abbandonato: invia automaticamente email personalizzate ai clienti che hanno aggiunto prodotti al carrello e/o sono arrivati al checkout ma non hanno completato l’acquisto. Utilizza un copy persuasivo e offri un incentivo, come uno sconto o la spedizione gratuita, per incoraggiarli a tornare e completare l’ordine.
  • Notifiche push: se il tuo eCommerce ha un’app mobile o consente l’iscrizione alle notifiche push sul web, invia notifiche automatiche ai clienti che hanno abbandonato il carrello. Usa un messaggio coinvolgente e un’offerta irresistibile.

  • Messaggi di testo (SMS): se hai raccolto i numeri di telefono dei clienti, puoi inviare messaggi di testo automatici per ricordare loro il carrello abbandonato e offrire un incentivo per completare l’acquisto. Assicurati di rispettare le normative sulla privacy e il consenso prima di inviare messaggi di testo ai clienti.

13) Monitorare e ottimizzare costantemente

  • Analizza le metriche di conversione: inizia monitorando attentamente le metriche di conversione del tuo eCommerce. Questo include tassi di conversione, tassi di abbandono del carrello, tempo medio di permanenza sulla pagina, e altro ancora. Analizza questi dati per identificare i punti deboli e le aree di miglioramento del tuo eCommerce.
  • Testa nuove strategie: una volta identificati i punti deboli, inizia a testare nuove strategie per migliorare le performance del tuo eCommerce. Questo potrebbe includere modifiche al design, agli elementi del carrello, ai processi di pagamento, e altro ancora. Esempio: potresti testare diversi colori per il pulsante di acquisto o diverse posizioni per il modulo di iscrizione alla newsletter.

  • Sfrutta le opportunità di miglioramento: usa i dati raccolti per sfruttare, continuamente, le opportunità di miglioramento. Esempio: se scopri che molti clienti abbandonano il carrello durante il processo di checkout, potresti semplificare il processo di pagamento o offrire opzioni di pagamento aggiuntive per ridurre l’attrito e aumentare le conversioni.

Conclusione

Ottimizzare un’eCommerce per aumentare il tasso di conversione richiede impegno e costanza, ma i risultati possono essere incredibilmente gratificanti.

Abbiamo esaminato una serie di strategie pratiche ed efficaci, dall’ottimizzazione dell’esperienza utente e delle schede prodotto, alle offerte promozionali e alle politiche di garanzia.

Abbiamo anche discusso l’importanza di fornire assistenza in tempo reale, di implementare politiche di prezzo dinamico e di offrire contenuti educativi e informativi ai clienti.

Ricorda che l’ottimizzazione del tasso di conversione è un processo continuo.

È importante monitorare costantemente le metriche di conversione, testare nuove strategie e adattarsi alle esigenze in evoluzione dei clienti e del mercato.

Con un approccio proattivo e una costante ricerca di miglioramento sarai sulla buona strada per trasformare i visitatori del tuo eCommerce in clienti soddisfatti e fedeli.

Articoli correlati

La capacità di ottenere una consegna ottimale delle email è un vantaggio competitivo indispensabile per...
Nell’eCommerce, dove l’attenzione dei consumatori è un bene prezioso e la fiducia è la chiave, dobbiamo...
Dalla gestione del budget alla definizione degli obiettivi, dalla selezione dei fornitori alla costruzione del...

Vuoi aumentare il Fatturato e l’Utile del tuo eCommerce?

I marchi leader ci affidano i loro budget da anni.

Che cosa aspetti? Scrivici un messaggio e ti risponderemo!