Collaborazione tra Brand: il Performance Co-branding + Caso Studio

Indice

Se vuoi incrementare le performance del tuo eCommerce e aumentare la consapevolezza del tuo brand, sei nel posto giusto.

In un mercato competitivo come quello odierno, è essenziale trovare strategie innovative che ti permettano di distinguerti e di raggiungere i tuoi obiettivi di business in modo efficace.

Una di queste strategie è il Performance Co-branding.

In questo articolo esploreremo in dettaglio il concetto di Performance Co-branding, vedremo come questa collaborazione tra brand possa migliorare le performance di vendita, aumentare la visibilità del brand e generare un maggiore coinvolgimento dei clienti.

Ti guideremo attraverso un caso studio di successo per mostrarti come il Performance Co-branding può essere applicato concretamente.

Infine, ti mostreremo come puoi applicare le tecniche di Performance Co-branding al tuo eCommerce.

Che cosa è il Performance Co-branding?

Il Performance Co-branding è una strategia di marketing che permette a due o più brand di collaborare per creare campagne pubblicitarie e promozionali congiunte.

Questa collaborazione strategica mira a combinare i punti di forza di ciascun brand per raggiungere obiettivi comuni:

  • migliorare le performance di vendita;
  • aumentare la consapevolezza del brand;
  • generare un maggiore coinvolgimento dei clienti.

Ecco i benefici del Performance Co-branding:

  1. Incremento delle performance di vendita: collaborando con un altro brand, gli eCommerce possono accedere a nuovi segmenti di mercato e aumentare le opportunità di vendita. Il mix di prodotti o servizi complementari attrae un pubblico più ampio e diversificato, portando a un incremento del tasso di conversione e del valore medio dell’ordine.
  2. Aumento della consapevolezza del brand: la collaborazione con un brand ben riconosciuto aiuta a migliorare la visibilità e la reputazione del proprio brand. Questo è particolarmente utile per brand emergenti che possono beneficiare della credibilità e del riconoscimento del partner.
  3. Maggiore coinvolgimento dei clienti: le campagne congiunte tendono ad essere più creative e interessanti, attirando l’attenzione dei clienti e stimolando l’interazione. Le attività promozionali e gli eventi esclusivi organizzati in collaborazione possono creare un’esperienza unica per i clienti, aumentando il loro coinvolgimento e la loro fedeltà.

Vantaggi del Performance Co-branding

Il Performance Co-branding è una strategia che può trasformare il tuo eCommerce, offrendo una serie di vantaggi che favoriscono una crescita stabile e veloce.

Collaborare con un altro brand permette di sfruttare nuove opportunità di marketing e di raggiungere risultati sorprendenti. 

Incremento delle Performance

Una delle principali ragioni per cui le aziende optano per il Performance Co-branding è l’incremento delle performance di vendita e marketing.

Collaborando con un altro brand, puoi sfruttare le seguenti leve di marketing:

  • Creazione di nuovi prodotti o collezioni: collaborare con un altro brand offre l’opportunità di creare nuovi prodotti o collezioni che possono attrarre un pubblico più ampio. Questi nuovi prodotti, nati dall’unione delle forze dei due brand, possono portare a un aumento del tasso di conversione (CR) e del valore medio dell’ordine (AOV). 
  • Comunicazione pubblicitaria innovativa: una nuova collaborazione permette di rinnovare la comunicazione pubblicitaria, rendendola più accattivante e rilevante per il pubblico. Campagne pubblicitarie congiunte possono aumentare il tasso di clic (CTR) e ridurre il costo per clic (CPC). 

Aumento della Fidelizzazione dei Clienti

Le partnership tra brand non solo attraggono nuovi clienti, ma aiutano anche a incrementare la fidelizzazione dei clienti esistenti.

Offrendo loro nuove ragioni per tornare a fare acquisti, puoi costruire una base di clienti più leale e impegnata.

  • Creazione di prodotti unici: prodotti esclusivi, frutto della collaborazione tra due brand, possono diventare oggetti di desiderio per i clienti, incentivandoli a tornare per nuovi acquisti. 
  • Promozione di eventi esclusivi: organizzare eventi esclusivi per i clienti può rafforzare il legame emotivo con il brand. Eventi come presentazioni di nuovi prodotti, incontri con personalità famose e promozioni speciali possono aumentare la fedeltà dei clienti.

Crescita del Fatturato e del Margine Operativo Lordo 

Il Performance Co-branding non solo incrementa le vendite, ma può anche migliorare la redditività complessiva dell’eCommerce.

Vediamo come:

  • Incremento delle vendite: le collaborazioni strategiche possono portare a un significativo incremento delle vendite.

  • Riduzione dei costi pubblicitari: le campagne pubblicitarie congiunte sono spesso più efficienti in termini di costi, poiché i brand possono condividere le spese di marketing. Questo porta a una riduzione del costo per clic (CPC) e, di conseguenza, a una maggiore efficienza del budget pubblicitario.

  • Aumento del margine operativo lordo: l’incremento delle vendite combinato con la riduzione dei costi pubblicitari porta a un miglioramento del margine operativo lordo. 

Come implementare una strategia di Performance Co-branding

Ora che hai compreso i vantaggi del Performance Co-branding, vediamo come puoi implementare questa strategia nel tuo eCommerce.

Questo processo richiede una pianificazione attenta e una esecuzione precisa per garantire che la collaborazione porti ai risultati desiderati.

Identificazione del Partner ideale

Il primo passo è trovare un partner che abbia un pubblico e valori simili ai tuoi, ma che non sia un diretto concorrente.

La scelta del partner giusto è fondamentale per il successo della collaborazione.

Ecco alcuni passaggi chiave per identificare il partner ideale:

  • Analisi del tuo brand e del tuo pubblico: inizia con un’analisi approfondita del tuo brand e del tuo pubblico di riferimento. Identifica i valori fondamentali del tuo brand, i prodotti che offri e il profilo del tuo cliente ideale. Questa analisi ti aiuterà a trovare un partner che condivida valori simili e che abbia un pubblico complementare.

  • Ricerca di partner potenziali: cerca aziende che operano in settori correlati ma non concorrenti. Ad esempio, se vendi abbigliamento sportivo, potresti considerare una partnership con un’organizzazione che promuove eventi sportivi. Questo partner avrà un pubblico che potrebbe essere interessato ai tuoi prodotti.

  • Valutazione della compatibilità: valuta la compatibilità del potenziale partner in termini di valori, missione e obiettivi. Assicurati che ci sia una buona sinergia tra i due brand e che entrambi possano trarre vantaggio dalla collaborazione. Analizza anche la reputazione del potenziale partner per evitare associazioni che potrebbero danneggiare il tuo brand.

Esempio: supponiamo che tu gestisca un eCommerce di abbigliamento sportivo focalizzato su running. Potresti cercare una partnership con un brand di accessori per il running, come scarpe da corsa o dispositivi di monitoraggio delle attività fisiche. Ad esempio, una collaborazione tra il tuo brand e un Brand di scarpe da corsa di alta qualità potrebbe offrire ai clienti un’esperienza completa e migliorata, aumentando la soddisfazione e la fidelizzazione.

Pianificazione della collaborazione

Una volta trovato il partner ideale, è importante pianificare attentamente la collaborazione.

La pianificazione dettagliata assicura che entrambe le parti siano allineate sugli obiettivi e sulle aspettative.

Ecco i passaggi principali per una pianificazione efficace:

  • Definizione degli obiettivi comuni: definisci chiaramente gli obiettivi comuni della collaborazione. Questi possono includere l’aumento delle vendite, l’espansione della base di clienti, il miglioramento della consapevolezza del brand o l’introduzione di nuovi prodotti. Assicurati che entrambi i brand abbiano una visione chiara dei risultati che desiderano raggiungere.

  • Assegnazione delle responsabilità: stabilisci le responsabilità di ciascuna parte nella collaborazione. Definisci chi sarà responsabile della creazione dei prodotti, della gestione delle campagne pubblicitarie, del monitoraggio delle performance e di altre attività cruciali. Una chiara assegnazione delle responsabilità previene confusioni e garantisce un’efficace esecuzione del piano.

  • Pianificazione delle campagne e delle promozioni: elabora un piano dettagliato per la creazione di nuovi prodotti, campagne pubblicitarie e promozioni. Definisci le tempistiche, i budget e le risorse necessarie per ciascuna attività. Ad esempio, se stai lanciando una nuova linea di prodotti, pianifica il design, la produzione, la distribuzione e le attività di marketing associate.

  • Modalità di Comunicazione: stabilisci modalità di comunicazione chiare e frequenti tra le due parti. Programma riunioni regolari per discutere dei progressi, affrontare eventuali problemi e adattare la strategia in base ai risultati ottenuti. Una buona comunicazione è essenziale per mantenere il focus e l’efficienza del progetto.

Esempio: supponiamo che tu abbia stretto una partnership con un brand di accessori per il running. Insieme, potreste pianificare il lancio di una linea di abbigliamento e scarpe da corsa coordinata, accompagnata da una serie di eventi di corsa sponsorizzati e da una campagna sui social media che coinvolga atleti e influencer.

Esecuzione e monitoraggio

Dopo aver pianificato la collaborazione, è il momento di metterla in pratica.

L’esecuzione precisa e il monitoraggio continuo sono fondamentali per il successo del Performance Co-branding:

  • Lancio dei nuovi prodotti e delle campagne pubblicitarie: lancia i nuovi prodotti e le campagne pubblicitarie come pianificato. Assicurati che tutti gli aspetti della campagna siano coordinati e che il messaggio sia coerente tra i diversi canali di comunicazione. Utilizza i social media, le newsletter, il blog e altri mezzi di comunicazione per promuovere la collaborazione.

  • Monitoraggio dei risultati: utilizza strumenti di analisi per monitorare attentamente i risultati della collaborazione. Valuta l’impatto della partnership sulle vendite, sulla consapevolezza del brand e sul coinvolgimento dei clienti. Analizza metriche chiave come il tasso di conversione (CR), il valore medio dell’ordine (AOV), il tasso di clic (CTR) e il costo per click (CPC).

  • Adattamento e ottimizzazione: in base ai dati raccolti, adatta e ottimizza la strategia. Se alcune campagne non stanno performando come previsto, apporta le modifiche necessarie per migliorare i risultati. La flessibilità e la capacità di adattamento sono cruciali per il successo a lungo termine della collaborazione.

Esempio: supponiamo che tu abbia lanciato la nuova linea di prodotti in collaborazione con il brand di accessori per il running. Dopo il lancio, monitora le vendite e il traffico sull’eCommerce. Se noti che le vendite sono elevate, potresti decidere di incrementare la promozione sui social media o di collaborare con più influencer per aumentare la visibilità della campagna.

Errori da evitare nel Performance Co-branding

Come in ogni strategia di marketing, anche nel Performance Co-branding ci sono alcune insidie comuni che è importante evitare per garantire il successo della collaborazione.

Ecco di seguito gli errori più frequenti e come prevenirli.

Scelta del Partner sbagliato

Uno degli errori più comuni è collaborare con un partner che non condivide i tuoi valori o che non ha un pubblico simile al tuo.

Questo può portare a risultati deludenti e, in alcuni casi, danneggiare la reputazione del tuo brand.

È fondamentale fare una ricerca approfondita per trovare un partner che sia veramente complementare al tuo business.

Esempio: immagina un’eCommerce che vende abbigliamento eco-sostenibile che decide di collaborare con un brand di snack confezionati che non ha una chiara politica ambientale. Anche se entrambi i brand potrebbero beneficiare inizialmente dell’esposizione reciproca, i clienti dell’eCommerce di abbigliamento eco-sostenibile potrebbero percepire la partnership come incoerente con i valori del brand, portando a una perdita di fiducia e a una diminuzione delle vendite.

Mancanza di pianificazione

La mancanza di una pianificazione dettagliata può portare a incomprensioni e problemi nella collaborazione.

Senza un piano chiaro, le aspettative possono non essere allineate, le responsabilità possono diventare confuse e la collaborazione potrebbe non raggiungere i risultati desiderati.

Esempio: supponiamo che due brand decidano di lanciare insieme una linea di prodotti senza definire chiaramente le responsabilità di ciascuna parte. Durante il lancio, emergono problemi di logistica e comunicazione, con ritardi nella produzione e nella distribuzione dei prodotti. Questi problemi possono portare a una campagna pubblicitaria inefficace, con una conseguente perdita di vendite e un danno alla reputazione di entrambi i brand.

Mancato monitoraggio dei risultati

Non monitorare i risultati della collaborazione può impedirti di valutare l’efficacia della strategia e di apportare eventuali correzioni necessarie.

Senza un monitoraggio costante, potresti non essere in grado di identificare e risolvere rapidamente eventuali problemi, portando a un’inefficace gestione delle risorse e a un mancato raggiungimento degli obiettivi.

Esempio: immagina una partnership tra un brand di abbigliamento sportivo e una palestra. Decidono di lanciare una campagna congiunta per promuovere abbonamenti in palestra e nuovi capi di abbigliamento. Tuttavia, non monitorano le performance della campagna e non raccolgono feedback dai clienti. Di conseguenza, non si accorgono che la campagna non sta raggiungendo il pubblico target come previsto e che i messaggi pubblicitari non sono chiari. Senza un monitoraggio adeguato, non possono apportare le modifiche necessarie per migliorare i risultati della campagna.

Mancanza di comunicazione efficacie

La comunicazione è un elemento chiave in qualsiasi collaborazione.

La mancanza di comunicazione chiara e regolare può portare a malintesi, rallentamenti e frustrazione da entrambe le parti.

È essenziale stabilire modalità di comunicazione efficienti e mantenere un dialogo costante per affrontare rapidamente eventuali problemi.

Esempio: considera una partnership tra un brand di cosmetici e un’influencer di bellezza. Se non stabiliscono un piano di comunicazione chiaro e frequente, potrebbero sorgere problemi nel coordinamento delle attività promozionali, con l’influencer che pubblica contenuti non approvati o fuori tema rispetto alla campagna prevista. Questo può portare a messaggi incoerenti che confondono i clienti e danneggiano l’immagine del brand.

Non coinvolgere i team giusti

Un altro errore comune è non coinvolgere i team giusti nella pianificazione e nell’esecuzione della collaborazione.

Senza il contributo dei dipartimenti pertinenti (come marketing, vendite, logistica e customer service), la collaborazione potrebbe non essere eseguita in modo efficace e i dettagli cruciali potrebbero essere trascurati.

Esempio: supponiamo che due brand tecnologici decidano di collaborare per lanciare un nuovo gadget. Se non coinvolgono il team tecnico fin dall’inizio, potrebbero emergere problemi durante lo sviluppo del prodotto, come incompatibilità hardware o software. Questo può portare a ritardi nel lancio e a prodotti di qualità inferiore, danneggiando la reputazione di entrambi i brand.

Caso Studio: Tacchettee x FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio

Tacchettee è un nostro cliente eCommerce che vende abbigliamento dedicato al mondo del calcio, conosciuto per la qualità dei suoi prodotti e per la passione che trasmette a tutti gli appassionati di questo settore.

In occasione degli Europei di calcio Tacchettee ha deciso di stringere una collaborazione con la FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Ha creato una sinergia potente che ha portato benefici straordinari a entrambi i brand, trasformandosi in un esempio perfetto di Performance Co-branding.

La collaborazione tra Tacchettee e FIGC è iniziata con l’obiettivo di combinare le forze per creare una linea di prodotti unica dedicata agli europei di calcio e una serie di campagne pubblicitarie che potessero raggiungere un vasto pubblico di appassionati di calcio.

La FIGC, con la sua vasta influenza e il suo pubblico fedele, ha offerto a Tacchettee uno scenario perfetto per promuovere i suoi prodotti.

La partnership ha portato alla creazione di una linea di abbigliamento esclusiva, composta da maglie, felpe, pantaloni e accessori con il marchio FIGC.

Questa collezione è stata disegnata per rispecchiare l’identità e i valori della federazione calcistica, attirando così sia i tifosi più appassionati che i clienti alla ricerca di prodotti di alta qualità e di stile.

Risultati ottenuti

La collaborazione tra Tacchettee e FIGC ha prodotto risultati eccezionali, dimostrando l’efficacia del Performance Co-branding:

  • Incremento delle vendite: Tacchettee ha registrato un notevole incremento delle vendite grazie alla nuova linea di prodotti FIGC.
  • Aumento della consapevolezza del Brand: la visibilità di Tacchettee è cresciuta in modo esponenziale. Grazie alla collaborazione con la FIGC, il brand ha raggiunto un pubblico più ampio, migliorando la sua reputazione e riconoscibilità nel mercato dell’abbigliamento per appassionati sportivi.
  • Maggiore fidelizzazione dei clienti: i clienti di Tacchettee hanno mostrato una maggiore fedeltà al brand. Le campagne pubblicitarie hanno rafforzato il legame emotivo con i clienti, incentivandoli a tornare ad acquistare e a partecipare attivamente alle iniziative del brand.

La partnership ha avuto un impatto positivo anche sulle metriche di performance:

  • Aumento del tasso di conversione (CR): le campagne pubblicitarie hanno portato a un aumento del numero di clienti che hanno completato un acquisto sull’eCommerce di Tacchettee.
  • Incremento del valore medio dell’ordine (AOV): la nuova linea di prodotti ha spinto i clienti a spendere di più per singolo ordine.
  • Miglioramento del tasso di click (CTR): le campagne pubblicitarie hanno registrato un alto tasso di click, dimostrando l’interesse del pubblico per i prodotti.
  • Riduzione del costo per click (CPC): la forte identità del brand e la collaborazione con FIGC hanno reso le campagne pubblicitarie più efficaci, riducendo i costi di acquisizione.

Conclusione

Il Performance Co-branding è una strategia potente che può aiutarti a incrementare le performance del tuo eCommerce e a rafforzare il tuo brand.

Collaborando con altri brand, puoi creare nuove opportunità di crescita e raggiungere risultati sorprendenti.

Seguendo i consigli e gli esempi forniti in questo articolo, sarai in grado di implementare con successo una strategia di Performance Co-branding e portare il tuo eCommerce a nuovi livelli di successo.

Articoli correlati

Quando si parla di eCommerce e Advertising il costo per acquisizione cliente (CAC) gioca un...
Per molti eCommerce sfruttare al meglio la Summer Sales può significare un notevole incremento...
La concorrenza è feroce e i consumatori sono sempre più esigenti e attenti alle offerte che...

Vuoi aumentare il Fatturato e l’Utile del tuo eCommerce?

I marchi leader ci affidano i loro budget da anni.

Che cosa aspetti? Scrivici un messaggio e ti risponderemo!